Da Hysaj a Mario Rui, l'arrivo dei big può sbloccare (anche) il mercato in uscita

Foto

Si allunga il ritiro di Dimaro che vedrà gli azzurri lasciare la Val di Sole nella mattinata di sabato 27 luglio. Un giorno in più, ufficializzato ieri, per raggiungere direttamente Bergamo da dove il Napoli volerà ad Edimburgo per la prima amichevole internazionale contro il Liverpool. Ancelotti intanto non vede l'ora di poter alzare l'intensità e la qualità degli allenamenti quotidiani, per ora caratterizzati da ben 11 giovani, con l'arrivo dei big. Domani il tecnico ritroverà Milik, Zielinski, Hysaj, Mario Rui e Mertens mentre da sabato potrà contare anche su Insigne e Manolas. Giovedì 18 l’ultimo sarà Meret mentre Fabian Ruiz, Allan, Ospina, Koulibaly e Ounas rientreranno in gruppo direttamente nel corso del mese di agosto con gli ultimi due che addirittura sono ancora in campo per la Coppa d'Africa.

PUBBLICITĂ€

I sette arrivi nei prossimi due giorni permetteranno al club di poter man mano far partire i tanti giovani aggregati, ma anche provare a sbloccare le trattative per le diverse seconde linee che in questi giorni aiutano a svolgere gli allenamenti ma che non rientrano nei piani di Ancelotti. Ieri s'è visto al campo anche il ds Cristiano Giuntoli, di ritorno dalla missione spagnola, che nei prossimi giorni potrebbe dare l'ok alla cessione di Marko Rog - il Genoa sembra in pole sul Cagliari - per poi andare a finalizzare l'arrivo di Elmas, classe '99 del Fenerbahce che dovrebbe completare il centrocampo. Stesso discorso per Verdi e Inglese che però dovranno portare un tesoretto da oltre 40mln per dare la spinta ad una o due operazioni in attacco con James che è sempre più atteso a Dimaro. L'arrivo di Hysaj potrebbe accelerare invece il suo addio perché porterà un sovraffollamento a destra, dove ci sono già Malcuit e Di Lorenzo. Fase delicata, tra campo e mercato, con le esigenze tecniche di Ancelotti che possono incidere sulle trattative.