Icardi-Napoli, Fedele: "Ieri Marotta era in città! Che ci faceva? Mi hanno risposto così"

Ultime notizie Calcio Napoli - A Radio Marte, nel corso di 'Marte Sport Live', è intervenuto Enrico Fedele, dirigente.

Calciomercato Icardi-Napoli

Castagne non mi dispiace, così come Hateboer.

Zapata? Prenderei Icardi visto il gioco di Ancelotti. Inoltre servono due giocatori di esperienza per competere con la Juve, approfittando della fase di transizione tecnica dei bianconeri: vanno però confermati i big.

Ilicic? Comporterebbe un cambiamento, gioca col piede forte, il sinistro, sul lato opposto ed è un mezzo rifinitore. Icardi? Ieri mi è stato detto da un collega che Marotta era a Napoli, a domanda 'Cosa ci fa qui?', la risposta è stata 'A lavorare'.

Problema ingaggio? Lo scambiano con Insigne, che in assenza di acquirenti dell'uno e dell'altro è possibile, e si recuperano soldi dalle cessioni dei vari Ounas e Verdi.

Wanda Nara agente di Icardi? I parenti non vedono le cose per come stanno, meglio affidarsi a professionisti.

Cannavaro dirigente? Bisogna vedere se ha le qualità. Paolo però lo vedo come allenatore, Fabio allenatore-manager.

Duarte del Flamengo? Leader difensivo, ma il progetto tecnico e il campionato italiano sono un'altra cosa. Poi credo che Albiol un altro anno voglia farlo.

Se Sarri va alla Juve? Si. Sarri ha inventato una squadra al Napoli, Ancelotti l'ha smantellata ed ha rischiato come allenatore, la clausola nel suo contratto poteva accettarla se si fosse chiamato Giampaolo. L'Atalanta per qualità di gioco meriterebbe il secondo posto anche più del Napoli, andrà in Champions.

Traorè? Buon giocatore ma non adatto al Napoli”

Le ultime di Calciomercato