Djorkaeff non ha dubbi: "La Juventus non vincerà la Champions, solo l'Inter può fermare i bianconeri. Ronaldo-Iuliano? Solo 2-3 persone continuano a negare"

Youri Djorkaeff, campione del mondo e d'Europa con la Nazionale francese, esordisce elogiando i rivali di mille battaglie per l'acquisto di Cristiano Ronaldo:

«Anche se alla Juve hanno vinto tanto negli ultimi anni, sanno che solo l'Inter sa fare una gara di lotta contro di loro, per la società, la squadra e il carattere. Può essere una volta la Roma, il Napoli, la Fiorentina, anche il Milan, però... È il derby d'Italia: soltanto l'Inter può lottare con la Juve».

CR7 e CHAMPIONS - Discorso Cristiano Ronaldo che, in casa Juventus, va di pari passo col grande obiettivo Champions, apertamente dichiarato dopo sette anni di dominio italiano. Qui, però, che sia un pensiero reale o soltanto "gufaggio", Djorkaeff punta forte sui club della Premier:

«C'è grande rispetto per Cristiano Ronaldo. Al Manchester, al Real Madrid e oggi alla Juve ha portato qualcosa che pochi altri giocatori al mondo possono portare. Penso sia stata una cosa importante il suo arrivo in Italia, ha rialzato il livello del campionato italiano, un tempo pieno di grandi calciatori. Cristiano ha grande voglia, grande carattere e doti di leadership. La Champions? Vediamo, è una competizione molto molto lunga e molto molto stressante e alla fine ne resterà soltanto una. La Juve ha grandi possibilità, ma non credo la vinceranno, vedo squadre più forti come il Manchester City e il Liverpool, soprattutto. Quest'anno vedo una squadra inglese».

IULIANO-RONALDO - Infine, l'immancabile domanda su uno degli episodi più chiacchierati della storia calcistica italiana, il contatto Iuliano-Ronaldo nella stagione 1997-98:

«Parla solo chi dice che quello non era rigore, perché quelli che dicono che era rigore non parlano più, perché l'hanno visto alla televisione. Sono rimaste giusto 2-3 persone in Italia che continuano a negare».

 

Fonte : corriere dello sport