Notizie
Facebook Twitter WhatsApp

Barcellona, Bartomeu: "Inaccettabile il comportamento di Arthur, non vuole aiutarci nel finale di stagione. Aperto un procedimento"

Foto

Champions League - Josep Maria Bartomeu, presidente del Barcellona, è intervenuto ai microfoni di Sport: "Volevamo rinnovare il contratto di Arthur, ma la situazione economica è complicata. Arthur poi aveva un'offerta buona da un altro club, in cui c'era Pjanic. Il bosniaco è un calciatore che ci interessa da tempo. La decisione di lasciare il Barcellona è stata di Arthur, qui non si è riuscito a ritagliare spazio come giocatore indiscutibile. La Juve gli offre la titolarità, ma soprattutto guadagnerà il triplo. La fiscalità in Italia è vantaggiosa. Avevamo un accordo, lui avrebbe dovuto giocare con il Barcellona fino al termine della stagione. È importante e potrebbe aiutarci, ma non si è presentato: è un atto inaccettabile, per quello abbiamo deciso di aprire un procedimento nei suoi confronti. Devi analizzare cosa è successo e cercare di capire le cause. Chiederemo al giocatore per capire le sue motivazioni, ci sarà sicuramente una sanzione. Se un lavoratore non lavora, non viene pagato. È stata una mancanza di rispetto per i compagni e per il club. È ingiustificabile".