Notizie
Facebook Twitter WhatsApp

Rientro Osimhen, trauma cranico e protocollo rigido: si spazia da uno stop di un paio di giorni ad un mese

Foto

Ultime calcio Napoli - L'edizione odierna di Repubblica si sofferma sulle condizioni di Osimhen e sull'eventuale periodo di riposo. Dal quotidiano si legge:

Già ieri mattina l’attaccante azzurro è stato infatti dimesso in buone condizioni dall’ospedale Papa Giovanni di Bergamo e durante la giornata di oggi sarà sottoposto a un’accurata visita neurologica alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno, decisiva per stabilire la tempistica precisa del suo ritorno in campo. Per i casi di trauma cranico nello sport professionistico esiste un protocollo assai rigoroso da rispettare e a guidare i passi dello staff medico del Napoli sarà quindi il contenuto della diagnosi, in ossequio alla quale verrà successivamente stabilito quando il giocatore nigeriano potrà riprendere a pieno regime l’attività agonostica. Si spazia da uno stop minimo della durata di un paio di giorni al pericolo di un riposo forzato almeno di un mesetto. Ma l’ottimismo è giustificato dall’esito della Tac e degli altri esami eseguiti a caldo nella notte di domenica, subito dopo la corsa in ambulanza di una decina di minuti dal Gewiss Stadium al più vicino pronto soccorso.