Notizie
Facebook Twitter WhatsApp

Il governo blocca la maxi-sanatoria fiscale: niente dilazioni ai club, spunta un bel guaio tributario

Foto

Niente pace fiscale per il calcio in Italia. E' delle ultime ore la notizia riguardante la decisione del governo Meloni che chiude la porta in faccia alle società professionistiche del calcio italiano a caccia del gol risolutivo capace di tirarle fuori, almeno per il momento, da un bel guaio tributario. Come riportato dall'edizione odierna de Il Mattino, la cifra in ballo è altissima: si parla infatti di circa 600 milioni di euro complessivi  tra tasse e contributi previdenziali e, secondo quanto filtra, il versamento entro fine anno manderebbe in default almeno un paio di società.