Notizie
Facebook Twitter WhatsApp

Club in silenzio, De Laurentiis jr attacca Mazzoleni: c'è una speranza dietro questi post. Intanto anche ADL ha fatto sentire la sua voce nel palazzo

Foto

Napoli Calcio - Sospetti che frusciano nell’aria dopo il pareggio col Cagliari. Interviene nella vicenda Edoardo De Laurentiis, il vice presidente del Napoli, che da' voce alla rabbia della societa' ma anche dei tifosi del Napoli per l’arbitraggio di Fabbri di domenica, come riporta Il Mattino:

«A noi un gol regolare non convalidato, a loro come al solito un gol convalidato non regolare... Che tristezza...». Se il primo riferimento e? lapalissiano, il secondo appare un tantino piu? enigmatico. Ma De Laurentiis junior si riferisce all’arbitro Chiffi che a Udine, a suo avviso, avrebbe agevolato la rimonta della Juventus fischiando la punizione per il fallo di Larsen su Cuadrado: «Rocchi in settimana è venuto al centro sportivo della SSC Napoli a spiegare tutti i vari interventi arbitrali,

utilizzo VAR... E poi? Accade l’impossibile. Mazzoleni al bar non al Var». In realtà l’errore, ovvero il fatto che Osimhen il fallo su Godin non lo commette, è tutto di Fabbri perchè si tratta di un intervento arbitrale che non prevede il check del Var. E dunque Mazzoleni, che pure quando è al monitor in una partita del Napoli finisce sempre nella bufera, stavolta viene tirato in ballo. I post di De Laurentiis junior hanno come obiettivo quello di non riavere Mazzoleni nelle ultime 4 gare di campionato. Ma anche De Laurentiis ha fatto sentire la sua voce. Con i vertici della Lega e con quelli della Federcalcio negli ultimi tempi i rapporti non sono ottimi: pesa la lettera firmata da Napoli e Juventus, con Inter, Lazio e altri tre club contro Dal Pino. De Laurentiis allo stadio è apparso subito infastidito dalle decisioni del direttore di gara, è stato visto al telefono discutere animosamente ma poi ha preferito non commentare".