Notizie
Facebook Twitter WhatsApp

Sconcerti: "Nessuna situazione nel calcio dura un mese, la malattia o è ovunque o è diventata normalità. Ancelotti l'uomo sbagliato nel posto giusto"

Foto

Mario Sconcerti, giornalista, ha rilasciato alcune dichiarazioni durante “Il bello del calcio”, trasmissione in onda su Canale 21. Ecco quanto evidenziato da CalcioNapoli24:

“Non c’è una situazione nel mondo del calcio che dura un mese. Vuol dire che la malattia è arrivata ovunque oppure significa che la malattia è diventata normalità. Ancelotti è l’uomo sbagliato nel posto giusto, sono sbagliati anche i calciatori. Non sono fuoriclasse. Carlo ha dimostrato di essere fuori situazione ed ha sbagliato, non può andare contro i giocatori un mese dopo il caos post Salisburgo. Esonerando Ancelotti non risolviamo il problema”.