Notizie
Facebook Twitter WhatsApp

Giuntoli disse: "Cambio tutto, che delusione". Ora sono due top player

Foto

Nel mondo del calcio troppo spesso si fanno processi sommari ad allenatori e calciatori. Axel Tuanzebe, ad esempio, è stato prima lodato e poi crocifisso dopo le prime apparizioni con la maglia del Napoli. Eppure capita che determinati giocatori incappino anche in stagioni negative. Si pensi a Raul Albiol e Kalidou Koulibaly. Dopo l'ultima stagione di Rafa Benitez a Napoli, Cristiano Giuntoli era delusissimo dal rendimento della sua difesa. Il suo Napoli incassava troppi goal.

Quella squadra aveva fallito per ben due anni consecutivi la qualificazione alla Champions League. "Cambio tutta la difesa, che delusione", le parole di Cristiano Giuntoli ai suoi più stretti collaboratori. Maurizio Sarri, tuttavia, pregò il dirigente di attendere, convinto delle qualità di Albiol e Koulibaly. Il mister aveva ragione. Lo spagnolo e il senegalese hanno dimostrato negli anni di non essere "solo" dei buoni calciatori, ma dei top player. E Kalidou, per fortuna, è ancora un calciatore del Napoli.