Notizie
Facebook Twitter WhatsApp

Osimhen-Nike, penale a favore del Napoli. Le cifre dell'accordo con gli azzurri

Foto

Il giocatore nigeriano quando arriv˛ a Napoli era legato da un contratto con la Nike per quanto riguarda le scarpette da indossare.

Quando si è presentato a Napoli, Victor Osimhen, riferisce l'edizione odierna di Repubblica, aveva un grosso problema: un accordo commerciale con Nike, il fornitore delle sue scarpe, fino al 2023, che di fatto ha diritto all’uso della sua immagine per alcune iniziative. Nel contratto col club azzurro, allora, Victor si è dovuto impegnare a non rinnovare con Nike. Tutto questo se, alla scadenza, sarà ancora un giocatore del Napoli: in caso di cessione, sarà libero anche di scegliere la scarpa che vuole.

Al contrario, infrangere l’impegno assunto col club e prolungare comunque il contratto con Nike gli costerebbe carissimo: il doppio di quanto ha incassato per cedere i diritti d’immagine, ossia 1,8 milioni lordi. Sì, perché il contratto prevede anche delle penali: se l’accordo fosse stracciato per “fatto o colpa del calciatore”, Osimhen dovrebbe al Napoli i 900 mila euro lordi. Una cifra sicuramente non bassa, ma De Laurentiis è attentissimo ai contratti che fa firmare ai propri giocatori.