Notizie
Facebook Twitter WhatsApp

Gattuso disse a Osimhen: "Perché non vieni a vedere Napoli?". Un grave lutto fermò il bomber

Foto

Un giorno all'improvviso è spuntato lui. Viktor Osimhen, il bomber del Lille, come riporta l'edizione odierna del quotidiano Repubblica, cui il Napoli ha deciso di affidare le chiavi del tridente - si alternerà - con Mertens - della prossima stagione. Gliele consegnerà Milik, ormai in partenza. Il sostituto è il ventunenne nigeriano che ha stupito tutti in Ligue 1: forte fisicamente (186 centimetri), veloce e con un feeling apprezzabile in area di rigore.

Diciotto goal stagionali, 13 in campionato nelle 27 gare giocate prima del lockdown. Il Napoli lo corteggia da mesi. Contratto quinquennale, pressing dialettico di Gattuso e un invito. «Perché non vieni a visitare la città?». La proposta è rimasta in sospeso per qualche settimana, per il grave lutto ( è scomparso il padre) che ha colpito Osimhen. Ieri, invece, l'attaccante ha rotto gli indugi. Volo privato da Nizza, arrivato a Capodichino alle 13,10. Lui, la moglie e i due agenti. Ad attenderli un van dai vetri oscurati che li ha condotti all'hotel Britannique di corso Vittorio Emanuele, diventato punto di riferimento del Napoli nel calcio post lockdown.