Notizie
Facebook Twitter WhatsApp

De Laurentiis: "Il budget va rivisto, sennò falliamo". Bruciati 78 milioni in due anni

Foto

Aurelio De Laurentiis nella scorsa estate aveva lanciato l'allarme in merito ai conti della societ partenopea.

Il Napoli già da qualche tempo ha iniziato una revisione dei propri conti. Ne parla l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport. Aurelio De Laurentiis aveva lanciato l’allarme: "Il budget va rivisto, sennò falliamo". Parole forti, forse troppo per uno dei club italiani meno indebitati. Ma il patron del Napoli sapeva già che il bilancio 2020-21 era in profondo rosso: 58,9 milioni di perdite, il peggiore della sua gestione, per un totale di 78 milioni bruciati tra il 2019 e il 2021.

A preoccuparlo di più era il trend di redditività degli ultimi anni. Al di là del Covid, la dinamica costi-ricavi è andata via via peggiorando, per effetto degli incrementi della spesa e della dipendenza da premi Champions e plusvalenze. Nel 2020-21 gli stipendi (154,5) e gli ammortamenti (111,4) hanno superato del 50% il fatturato caratteristico.

Due anni di fila fuori dall’Europa che conta hanno inciso parecchio. Ecco perché il ritorno in Champions nel 2022-23 è stato accolto con un grande sospiro di sollievo.