Notizie
Facebook Twitter WhatsApp

Insigne: "Chi batte il prossimo rigore? Sono pronto", poi lancia la sfida alla Roma

Foto

Lorenzo Insigne ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo Napoli-Legia Varsavia: "Gol meraviglioso e pesante? Sono contento per il gol, ci voleva. Grande prestazione, abbiamo concesso poco ad una squadra che ha vinto contro avversari come il Leicester. Siamo stati bravi a gestirla e a portare a casa tre punti importanti per la qualificazione. In Serie A dominiamo ma puntiamo anche alla coppa? L'ultimo posto ci stava stretto? Sì, stiamo cercando di onorare al massimo ogni competizione. Come dice il mister, abbiamo una rosa ampia e non meritiamo di uscire subito dalla coppa. Vogliamo andare avanti; sappiamo che è difficile, ma siamo sereni. Abbiamo una grande rosa, giusto voler arrivare il più lontano possibile in Europa".

Insigne ha poi aggiunto: "Faccio gol sempre più importanti e non posso andare via, dopo queste giocate? E' un tema che ci sta, esiste e non l'ho messo in mezzo io. Conosciamo le dinamiche, sappiamo quali sono. Io rimango sereno, sto cercando di restar tranquillo. Voglio pensare solo al campo. Ci sono rimasto male per il rigore sbagliato di recente perché vorrei sempre fare gol e portare il Napoli alla vittoria come oggi. A livello contrattuale, sanno tutti che il mio agente è in contatto con la società, Stanno cercando di farmi essere sereno, così che io possa pensare solo a giocare. Battere la Roma ci proietterebbe verso grandi ambizioni? Sarà una gara difficile contro una grande squadra che punta a stare in alto in campionato. E' una grande squadra ed è diretta da un grande allenatore. Oggi abbiamo speso tanto fisicamente e mentalmente, dovremo essere bravi ad andare a Roma tra due giorni per fare risultato. Se c'è un rigore, chi lo tira? Io non ho problemi, l'ho detto anche al mister: se capita, lo calcio io. Sono pronto".