Notizie
Facebook Twitter WhatsApp

Callejon, il motivo dell'addio imposto dal Napoli: scelta la destinazione. Il retroscena

Foto

José Maria Callejon ha giocato la sua ultima partita in maglia azzurra al San Paolo: ieri sera, contro la Lazio, Lorenzo Insigne gli ha lasciato la fascia di capitano. Un bellissimo gesto nei confronti di chi ha sempre onorato la casacca partenopea. E dunque, dopo sette anni, Callejon tornerà in Spagna. Secondo quanto riferito dal quotidiano La Repubblica, l'esterno andaluso si è visto imporre l'addio dal Napoli per motivi anagrafici. Nel suo futuro c'è di nuovo la Liga.

Dopo sette anni in Italia, all'ex Real Madrid resta un'altra partita da giocare: contro il Barcellona di Messi. Darà sicuramente il massimo, sarà il suo canto del cigno e non è detto che, con una impresa che non si può escludere, il Napoli non vada avanti alla Final Eight in programma a Lisbona. Callejon è un classe 1987, come Mertens, ma evidentemente il club azzurro per lui ha fatto altre valutazioni economiche. Josè il prossimo febbraio compirà 34 anni e lui ricopre un ruolo molto dispendioso: per fare l'esterno ai suoi livelli, serve freschezza. La maggior parte dei tifosi pensa che un altro anno lo possa fare tranquillamente, ma evidentemente non si è trovata la quadra sull'ingaggio con De Laurentiis.